Mike Manley, responsabile del brand JEEP, è intervenuto nell’ambito della presentazione del piano industriale FCA fino al 2022, a Balocco.

Importanti i concetti espressi dal dirigente FCA: Mike Manley ha confermato infatti che

  • FCA ha in cantiere un importante piano di sviluppo del marchi Jeep, che prevede il lancio di due nuovi modelli l’anno da qui al 2022. Dieci nuovi modelli in tutto.
  • Tutti i nuovi modelli Jeep avranno una opzione elettrica ed elevati livelli di connettività per rispondere alle esigenze più evolute del mercato e dei consumatori
  • Nella regione EMEA (Europa, Medio Oriente ed Africa) verrà eliminato il Diesel. Quindi solo propulsori alimentati a benzina, oppure ibridi ed elettrici

L’obiettivo dichiarato da Mike Manley per il marchio Jeep è un deciso consolidamento del brand sul mercato, per far fronte ad una concorrenza sempre più agguerrita ed articolata.

I prossimi cinque anni, secondo il responsabile del marchio, vedranno Jeep entrare in tre segmenti nuovi: quello dei piccoli UV (Utility Vehicles), dei pick up e dei grandi SUV.

Obiettivi importanti dunque per Jeep, che nel periodo 2014 – 2018 ha venduto 1,9 milioni di auto nel mondo, quadruplicando le proprie vendite a livello mondiale rispetto al 2014 e centrando tutti gli obiettivi prefissati quattro anni fa.

Particolarmente importante, nell’ultimo quadriennio, la crescita del brand sul mercato cinese dove le vendite di vetture Jeep hanno fatto segnare un incremento di ben il 240%

Le previsioni, manco a dirlo, non sono meno ambiziose, tanto che secondo Mike Manley nel 2022 per ogni SUV venduto nel mondo UNO avrà il marchio Jeep. Quote di mercato importanti da conquistare per un marchio importante come Jeep, che ha tutti i numeri per mantenere fede ai suoi ambiziosi obiettvi.